News — Article

Quando il piccolo pensa in grande

Un articolo di Maria Buonsanto su TopLegal.

Uno studio boutique di piccole dimensioni. Un’organizzazione fluida, non strutturata, in cui la versatilità delle competenze è preferita alla specializzazione. Eppure, a dispetto di elementi che potrebbero chiamare alla mente le piccole realtà di provincia, Elled nasce con una forte ispirazione internazionale. E ha accolto nel suo modello elementi innovativi come la coesistenza tra servizi legali e analisi finanziaria. Lo studio è stato fondato nel luglio 2018 da Luca Scordino e Daniela De Bellis, già soci di Ripa di Meana, ed è specializzato negli ambiti del diritto commerciale, M&A, proprietà intellettuale e nella contrattualistica pubblica e privata. Rispetto alla realtà di provenienza, notoriamente di tradizione romana, e in controtendenza rispetto a molti colleghi della Capitale, Elled fin dalla costituzione sceglie di posizionarsi sul doppio asse Roma-Milano. «Il vantaggio competitivo di chi parte da Roma e si sposta su Milano – spiega Scordino a TopLegal – è maggiore rispetto a chi procede in senso inverso perché il mercato romano è maggiormente imperniato su logiche di fiducia personale uno a uno, e quindi di difficile penetrazione, mentre quello milanese ha un approccio alla consulenza più business oriented: le società sono abituate a ponderare le offerte attraverso i beauty contest e a scegliere i loro consulenti in base a logiche di pura opportunità». 

Continua a leggere su TopLegal.

Read More

TopLegal

Downloads

Return to News